Champions League, Istanbul rinuncia ad ospitare la finale? La UEFA pensa ad un'ipotesi clamorosa…

30 Maggio 2020
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: < 1 minuto

CHAMPIONS LEAGUE ISTANBUL QATAR – Dopo le indiscrezioni dei giorni scorsi, oggi Repubblica è uscita allo scoperto con un’indiscrezione che potrebbe riguardare da vicino l'Atalanta. La finale di Champions League potrebbe non essere disputata ad Istanbul. Come sucecssivamene riportato anche da Sport Mediaset infatti, la Capitale turca sarebbe pronta a rinunciare alla finale di questa edizione della Coppa dalle grandi orecchie, che rappresenta il sogno proibito della Dea. Una decisione che avrebbe del clamoroso, con l’UEFA, già alle prese col difficile nodo del calendario, condizionato dalla fine dei campionati nazionali, costretta a trovare una nuova collocazione per l’ultimo decisivo atto.

Champions League, la UEFA valuta una decisione clamorosa

Repubblica torna sull’argomento sostenendo che il massimo organismo istituzionale del calcio europeo avrebbe già pensato al Qatar, Paese che ospiterà i Mondiali del 2022, come sede non solo della finale, ma anche di tutte le restanti gare della competizioni. Che ovviamente verrebbero svolte in campo neutro, proprio in Medio Oriente. Per il momento nulla di ufficiale, ma se si dovesse, a causa di un calendario ingestibile, battere la strada delle gare secche, il Qatar sarebbe in prima fila nel novero di scelte a disposizione dell’UEFA.

© Copyright - Atalantalive.it - Testata giornalistica in attesa di registrazione presso il Tribunale di Roma
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram