atalantalive-atalanta-gasperini-gian-piero-mister
LaPresse

ATALANTA JUVENTUS GASPERINI – Un deluso Gian Piero Gasperini ha parlato ai microfoni di Rai Sport nel post-partita del Mapei Stadium. La Coppa Italia è sfuggita ancora una volta al club orobico, ed il tecnico non ha nascosto l’amarezza per qualche episodio arbitrale dubbio. Ecco le sue parole.

L’intervista a Gasperini dopo Atalanta-Juventus

“Un po’ di delusione c’è, indubbiamente. E’ stata una gara tirata e anche bella, non è stata fortunata negli episodi per noi, come in occasione del rigore negato su Pessina. Poi nella ripresa è diventata più difficile, siamo calati un po’ e loro hanno trovato questo bellissimo gol con Chiesa. Io dal vivo ho avuto la sensazione che fosse rigore. Dal modo in cui è entrato Rabiot ed è caduto Pessina si percepiva, la cosa era abbastanza evidente. Analogie con due anni fa? Due anni fa fu clamoroso, un episodio che avrebbe cambiato del tutto la partita. Questo è un episodio che avrebbe potuto cambiare la partita, ma entra tra i rigori dati e non dati”.

Sul secondo tempo del Mapei

“C’è stato un cambio di atteggiamento, noi abbiamo perso una palla male… Ma sono fasi della partita, queste sono finali che viaggiano a ritmi altissimi. Il problema è che loro hanno fatto un bellissimo gol con Chiesa e questo ha determinato il risultato. C’è difficoltà a vincere se non sei una big, è dai tempi dell’Hellas o della Samp. Noi siamo molto felici di essere arrivati a questo livello o di poter giocare questo tipo di partita. Quando si parla di vittorie si parla solo di Scudetto e Coppa Italia e sono ad appannaggio di pochissime società. Noi dalla gara di stasera usciamo sicuramente a testa alta”.

Gasperini sulla gestione dei cambi in Atalanta-Juventus

“Non è facile determinare ogni volta quando si entra dalla panchina. Poi è entrato anche Pasalic, magari poteva aiutarci ma non c’è stato troppo tempo. Muriel è entrato bene come sempre, ha avuto anche qualche buono spunto, stasera a un certo punto la gara è girata un po’ così ma non c’è da rimproverare nulla a nessuno. Pessina? Stasera grande partita, sta disputando una stagione notevole”.

Rispondi