Allenamenti dal 4 maggio, ora anche l'Atalanta ci spera: la Regione Lombardia chiederà al Governo di...

2 Maggio 2020
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: 2 minuti

ATALANTA ALLENAMENTI LOMBARDIA - Allenamenti Serie A fai da te. Così si potrebbe ironicamente definire la giornata di oggi, che ha visto o in un rapido susseguirsi di eventi, prima le comunicazioni ufficiali di alcune regioni, che autorizzavano le squadre del loro territorio, a far allenare individualmente i tesserati all'interno dei rispettivi centri sportivi. E poi le conferme ufficiali sull'effettiva ripresa delle attività, già confermate da Bologna, Parma e Sassuolo. Rimanendo nell'Emilia del Governatore Bonaccini, solo la SPAL finora ha preso tempo, riservandosi di attendere l'accordo sul Proocollo medico della FIGC. E la Lombardia che fa? Pare che non stia a guardare. È infatti di oggi l’indiscrezione secondo la quale anche la nostra regione si starebbe muovendo col Governo in merito alla possibilità di far svolgere allenamenti individuali anche per gli sport di gruppo a partire dal 4 maggio.

Allenamenti, la Lombardia chiederà al Governo l’autorizzazione per le squadre del territorio

Abbiamo già abbondantemente detto delle squadre emiliane. In Campania il Presidente De Luca ha dato il via libera al Napoli per riprendere l’attività sportiva all’interno dei propri centri di allenamento. Nel Lazio le due squadre romane stanno attendendo l’ok dal Presidente Zingaretti. Il quale comunque sembra ben disposto ad accogliere la richiesta. Iniziano dunque ad essere tante le società che potranno garantire agli atleti delle strutture idonee alla preparazione pre-campionato. Importante sottolineare come in questa fase sarebbe opportuno mantenere un principio di equità, come ha evidenziato il tecnico della Fiorentina Beppe Iachini.

Le parole di Iachini

“Sarebbe antipatico che in alcune Regioni certe squadre possano allenarsi ed in altre no. Dovesse arrivare un’apertura da parte della regione Toscana ci faremmo trovare pronti, ma penso che al momento si debba rispettare anche quelli che non possono farlo. Come le società del nord che hanno avuto tanti problemi per il virus. Per me dobbiamo ripartire tutti insieme contemporaneamente”. Così si è espresso Iachini a Radio Rai 1 parlando della situazione attuale intorno al mondo del calcio”.

© Copyright - Atalantalive.it - Testata giornalistica in attesa di registrazione presso il Tribunale di Roma
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram