atalantalive-atalanta-percassi-presidente
LaPresse

ATALANTA PERCASSI INTERVISTA – Il Presidente dell’Atalanta Antonio Percassi ha concesso una lunga intervista a L’Eco Di Bergamo. Ecco le sue parole, che spaziano dalla finale di Coppa Italia ai prossimi investimenti sul mercato fino alla situazione Papu Gomez vissuta lo scorso gennaio.

L’intervista ad Antonio Percassi, Presidente dell’Atalanta

“Credo che non ci si possa lamentare di questa stagione, perchè sarebbe una follia. Io provo a fare il tifoso e mi dico: 5 anni in Europa? Tre in Champions? Tre volte terzi in A? Tre anni col miglior attacco? Ma non ci credo”.

Sul mercato

“Restare competitivi non è in discussione, proveremo a migliorare la squadra. Ho chiesto un paio di inserimenti, come l’estate scorsa con Romero e Pessina. I Big? Se si creano condizioni irrinunciabili un sacrificio si può fare. Proveremo a migliorare i titolarissimi, il mister non vuole rose lunghe. Ilicic? Al momento è un valore aggiunto per l’Atalanta“.

Percassi sulla prossima Champions

“Sorteggio? Ci mancano due grandissime: il Bayern e il Barcellona. Sogno di ospitarne una, solo una però nel girone, qui nel nostro stadio e con la nostra gente in tribuna. Magari se evitiamo di prendere i soliti 5 gol, preferisco”.

Sul caso Papu Gomez

“Su Gomez ha avuto ragione il mister, riguardo alla nostra preoccupazione per la sua partenza. Il mister, di fronte replicava sempre: “Ma ora diventeremo più forti”: e ti devo dire che lui non ha mai avuto dubbi”.

Sulla finale di Coppa Italia

“Sulla gara hanno inciso gli episodi, il fallo di Cuadrado su Gosens è clamoroso, se la Juve non fa gol e se andiamo al riposo 1-0… Sì, poi nella ripresa non eravamo noi. Ma i ragazzi sono stati straordinari per tutta la stagione”.

Rispondi