Parma, D'Aversa: "Nessuno ha messo in difficoltà l'Atalanta come noi oggi. Kulusevski? Diventerà uno dei più forti"

29 Luglio 2020
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: 2 minuti

PARMA D'AVERSA CONFERENZA STAMPA ATALANTA - Roberto D'Aversa, il tecnico del Parma, ha parlato in conferenza stampa dopo il match del Tardini che ha visto la sua squadra soccombere davanti alla ripresa della Dea. Ecco le sue parole.

La conferenza stampa di D'Aversa: su Parma-Atalanta

"L'episodio della punizione ha cambiato l'esito della partita. Come l'ha cambiato il non aver concretizzato tutte le situazioni da gol create oggi e analizzando l'ultimo periodo dell'Atalanta nessuna squadra li ha messi così in difficoltà come i ragazzi stasera. Sono rientrati in partita ma anche sul 2-1 abbiamo avuto un'occasione per pareggiare dove abbiamo preso un giocatore sulla linea di porta. Detto questo il rammarico è di non aver portato a casa punti e analizzando la partita qualcosina avremmo meritato. Il pareggio ci sarebbe stato stretto. Purtroppo è accaduto questo, ragioniamo sugli errori commessi".

D'Aversa sulla prestazione del Parma

"Sapevamo come giocano. Loro portano quattro giocatori in ampiezza, con le punte che occupano i terzini se giochi a quattro e con un giocatore come Gomez, come Pasalic, come Malinovskiy che sfruttano i buchi degli avversari. Non è semplice perché un riferimento che si abbassa in costruzione è poi bravo a inserirsi. Devo dire che Kurtic in fase difensiva lavorava in una posizione che ci dava copertura e permetteva ai difensori di essere più aggressivi. Penso si sia fatta una buona gara. Se si ragiona sul primo gol l'abbiamo preso su punizione, ahimè con la palla che passa in mezzo alla barriera. Il dispiacere è per questo. Poi chiaro che anche in occasione del secondo gol siamo stati leggerini, ma questo lo si evince anche dal numero di occasioni create e non concretizzate. Se si analizza il girone di ritorno, con l’Atalanta che ha perso solo con la SPAL, una partita che vidi dal vivo e la SPAL fece molto bene, non c’è stata squadra che li ha messi così in difficoltà. Da parte nostra ci deve essere l'orgoglio di aver fatto una grandissima prestazione. Dall'altra ci deve essere rammarico per non aver portato a casa il risultato, che è l'unica cosa che conta".

© Copyright - Atalantalive.it - Testata giornalistica in attesa di registrazione presso il Tribunale di Roma
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram