Gasperini: "Accusata stanchezza, ma ottima prestazione"

9 Ottobre 2023
- Di
Viola Meacci
Categorie:
Gian Piero Gasperini Lazio Atalanta conferenza stampa intervista Serie A 2023-2024
Tempo di lettura: 3 minuti

CONFERENZA GASPERINI LAZIO ATALANTA - Queste le parole di Gian Piero Gasperini rilasciate al termine della sfida di Serie A tra Lazio e Atalanta in conferenza stampa e nell’intervista ai microfoni di DAZN. 

Lazio Atalanta, la conferenza stampa e l’intervista di Gasperini

"All'inizio siamo partiti piano, subendo subito un gol subito. Abbiamo compromesso la partita nei primi 15', poi siamo cresciuti, abbiamo fatto bene rimontando la gara. Nel finale qualcuno ha accusato la fatica e non ci siamo fatti trovare pronti in occasione del terzo gol. Paghiamo la poca prontezza da parte di alcuni, nel complesso è stata una buona gara.

L'Atalanta ha fatto una buona partita, l'abbiamo compromessa con gli episodi, ma la partita è stata di spessore e siamo rammaricati. Indubbiamente alcuni ragazzi appena arrivati hanno bisogno di tempo per giocare a questi livelli, continuiamo giocare con un nucleo di ragazzi che abbiamo da anni, a cui si è aggiunto Kolasinac. 

Arrivare da Lisbona venerdì mattina e domenica giocare a Roma alle 15.00 fa accusare qualche fatica. Il gol che abbiamo preso è a squadra schierata, poi è normale che volevamo vincere, dopo una rimonta così avevamo ancora tempo per portare a casa i tre punti. Sul gol di Vecino siamo fermi sul gioco aereo e poi lui impatta bene il pallone, facendo una gran girata. In settimana abbiamo dovuto fare tre partite di spessore con gli stessi giocatori, ma nonostate questo anche dopo il terzo gol abbiamo reagito".

I cambi e l'atteggiamento di Lookman

"Koopmeiners aveva un risentimento, era rischioso metterlo titolare. Scamacca e De Keteleare hanno bisogno di giocare e trovare minutaggio, sono stati meno brillanti. L'ingresso di Lookman è stato l'unico negativo. Mi è sembrato seccato dall'esclusione, non era allineato con i compagni, come se per uno come lui non fosse normale entrare dalla panchina".

Vecchia e nuova guardia

“Non faccio mai distinzione tra nuovi e vecchi nel nostro modo di affrontare le partite, abbiamo esempi molto buoni poi. Ogni partita abbiamo bisogno di essere sempre molto attenti e concentrati. Ci sono delle difficoltà. Alcuni hanno fatto una prestazione molto valida, qualcun altro meno buona, ma l’atteggiamento è stato positivo da parte di tutti.

Forse Holm poteva fare qualcosa di meglio. L’unica cosa che non ci possiamo permettere è avere giocatori in mezzo al campo non attivi. Non era banale rimontare due gol alla Lazio: il primo ce lo siamo fatti da soli, il secondo viene da un contropiede perfetto”.

Gol subiti ad avvio di partita

“È un tallone d’Achille che ci portiamo dietro da tempo. I numeri lo dicono. È successo anche a Frosinone, come oggi. Quando andiamo con due gol sotto, si fa fatica a fare risultato. Oggi prendere subito gol su angolo è stato pesante, ma bisogna guardare il bicchiere mezzo pieno. Bisogna anche essere orgogliosi: domenica abbiamo giocato con la Juventus, giovedì a Lisbona e oggi qui con la Lazio. Siamo dispiaciuti ma ci sono anche cose positive”.

Modello Atalanta

“Ma chi ve l’ha detto questo? Brambati ha fatto anche dei conti che deve imparare l’aritmetica. Sono cazzate, non devo rispondere a lui, saranno dieci anni che non lo vedo. Poi sarei molto più ricco se fosse vero”.

Fatiche europee

“È la differenza rispetto all’anno scorso. La stagione è ancora lunga. Il problema delle coppe non è che giochi ogni 3-4 giorni, sono gli eventuali infortuni. Se capitano, potremmo andare in crisi”.

Cosa è successo dopo il pareggio

“Forse entrambe le cose. Non è facile, abbiamo giocato alle 15 del pomeriggio, forse di sera sarebbe stato più agevole recuperare. Non si poteva giocare di lunedì per la Nazionale. L’anomalia è che siamo a ottobre e fa ancora molto caldo. Sono molto contento comunque per l’ennesima buona prestazione della squadra”.

© Copyright - Atalantalive.it - Testata giornalistica in attesa di registrazione presso il Tribunale di Roma
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram