Cagliari, Zenga polemico sul gol annullato a Simeone: "Decisione che va contro il senso del gioco"

6 Luglio 2020
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: < 1 minuto

CAGLIARI ATALANTA ZENGA - L'Atalanta ha vinto meritatamente, pur sprecando tanto, sul campo del Cagliari. Decisivo il rigore di Muriel e la conseguente espulsione del cagliaritano Carboni, giustamente sanzionato dall'arbitro per un evidente secondo giallo in occasione dell'atterramento in area di Malinovskyi. Qualche minuto prima del rigore bergamasco però, c'era stato un gol del Cagliari che l'arbitro La Penna ha annullato dopo aver consultato il VAR. La decisione di punire il tocco di braccio del Cholito Simeone, autore della marcatura, proprio non è andata giù a Walter Zenga, il mister degli isolani, che ha commentato l'episodio ai microfoni di Sky Sport a fine match.

Zenga, polemico per l'arbitraggio di Cagliari-Atalanta

"Abbiamo affrontato una squadra veramente forte, che gioca a memoria e che ha una qualità incredibile come si è visto dai cambi., Abbiamo tenuto bene pur concedendo qualcosa perché non puoi inventarti nulla per tappare tutte le loro fonti di gioco. Il rammarico è per il gol annullato a Simeone che è assurdo anche se questo è il regolamento. Ci siamo rimasti male perché è una decisione che va contro il senso del gioco, questa non è una regola del calcio, ne parlavo anche con Gasp a fine gara visto che gli era successo anche a loro nelle scorse gare".

© Copyright - Atalantalive.it - Testata giornalistica in attesa di registrazione presso il Tribunale di Roma
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram