Gasperini: “Siamo comunque soddisfatti, ora testa al campionato e alla Coppa Italia”

17 Marzo 2021
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: 2 minuti

GASPERINI REAL MADRID ATALANTA INTERVISTA – Queste le parole di Gian Piero Gasperini, allenatore dell’Atalanta, intervistato al termine del match di Champions League, perso contro il Real Madrid per 3-1.

Champions League, l’intervista a Gian Piero Gasperini dopo Real Madrid Atalanta 3-1

“Se rifarei le stesse scelte? Assolutamente sì, purtroppo quei due gol, il primo con l’errore di Sportiello e il rigore, più volendo quello dell’andata, hanno compromesso questa qualificazione, che sarebbe stata difficile comunque. Queste partite ci lasciano un po’ l’amaro in bocca, poteva andare diversamente. Peccato davvero, avremmo voluto fare una partita migliore e invece la gara ha preso una strada sbagliata e noi ci abbiamo messo del nostro, in particolare nella tecnica. La differenza con loro era evidente. L’avversario e il vento ci hanno condizionato, ma noi non ci siamo espressi come al solito. I passaggi sono il linguaggio di una squadra, se li sbagli non parli bene e dispiace in modo particolare”.

Sulla velocità del Real Madrid

“È vero, il livello tecnico, di rapidità e di precisione di certe squadre europee è superiore a quelli che vediamo di solito e questo ci ha portato a sbagliare. Fa parte della crescita della squadra migliorarci anche su questo e essere competitivi anche a certi livelli. Sono sempre esperienze fantastiche, per la squadra, l’allenatore e la società. Dobbiamo essere comunque soddisfatti, abbiamo battuto l’Ajax, avevamo il Liverpool nel girone, insomma ci sono cose di cui essere soddisfatti”.

Su Zapata

“È vero, il livello tecnico, di rapidità e di precisione di certe squadre europee è superiore a quelli che vediamo di solito e questo ci ha portato a sbagliare. Fa parte della crescita della squadra migliorarci anche su questo e essere competitivi anche a certi livelli”.

Su campionato e Coppa Italia

“Ci rimane il campionato e a maggio la finale Coppa Italia che resta prestigiosa. Da questa partita dobbiamo uscire con le giuste energie nervose per un campionato che è equilibrato e difficile, dovremo essere al meglio per raggiungere l’Europa”.

© Copyright - Atalantalive.it - Testata giornalistica in attesa di registrazione presso il Tribunale di Roma
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram