Gasperini: "Col Brescia rimane la rivalità sportiva ma le due città sono riunite nel dolore" (VIDEO)

13 Luglio 2020
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: 2 minuti

GASPERINI ATALANTA BRESCIA INTERVISTA - Non c'è sosta in questa fase della stagione, e così, appena due giorni dopo il big match dell'Allianz Stadium, Gian Piero Gasperini è tornato davanti ai microfoni, stavolta quelli dei canali ufficiali del club, per parlare della prossima gara tra Atalanta e Brescia, in programma domani al Gewiss Stadium di Bergamo. Ecco le sue parole.

L'intervista a Gasperini: su Atalanta-Brescia

"Col Brescia è un derby con tutte le sue incognite. In mezzo a così tanta rivalità sportiva, c'è stato un riavvicinamento da parte delle due città, delle due popolazioni, colpite allo stesso modo, e questo potrebbe essere qualcosa di altamente positivo, pur mantenendo la rivalità calcistica".

Gasperini ritorna su Juventus-Atalanta

"Non sono mai stato rammaricato perché la prestazione è stata talmente buona che non puoi esserlo. E' chiaro che il gol preso in un momento in cui eravamo convinti ormai di aver vinto la partita dispiace. Però poi c'è tutto il resto di buono che abbiamo fatto e che largamente ci è stato riconosciuto, questo non può che averci fatto piacere. Adesso dobbiamo essere bravi a giocare il resto del campionato così perché siamo davvero vicini a quello che può essere il nostro obiettivo. Di Juventus-Atalanta mi è piaciuta molto la personalità, la sicurezza, la tranquillità, la tecnica con le quali abbiamo giocato. Abbiamo svolto i nostri compiti, le nostre trame, e siamo riusciti a farlo al cospetto di una grande squadra che sta vincendo il campionato e può essere protagonista in Europa. Ho ricevuto tanti complimenti, troppi. Ma sono sempre legati alla squadra, al modo di giocare di questa squadra, che trova così tanti consensi, che piace anche trasversalmente".

Sugli obiettivi dell'Atalanta

"Io continuo a essere tra quelli che dicono che il risultato è fondamentale. E adesso quindi dobbiamo continuare così, saperci adattare anche ad altre partite, a cominciare da quella di domani sera. Intanto, con tre punti tagliamo fuori aritmeticamente il Napoli e abbiamo la certezza dell'Europa e questo a cinque giornate dalla fine sarebbe un bel risultato. Ma non ci vogliamo fermare lì, perché è anche un modo di arrivare alla Champions".

L'intervista a Gasperini: su Ilicic e sulla formazione anti-Brescia

"Ilicic è in crescita, anche l'altra sera ma mi sembra che abbia tenuto bene. E' un giocatore che stiamo recuperando, è chiaro che quando anche lui sarà al massimo noi avremo una forza notevole in più. Sono contento del suo approccio, ha voglia di tornare protagonista. Formazione? Giocando in modo così ravvicinato dobbiamo verificare un po' di recuperi, di giocatori con alcune botte. Cercherò di mandare in campo la miglior formazione possibile. Ci sono ancora tanti record da battere".

© Copyright - Atalantalive.it - Testata giornalistica in attesa di registrazione presso il Tribunale di Roma
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram