Juventus, Allegri: "Vinta una partita importante. Cori? Chi di dovere deciderà"

7 Maggio 2023
- di
Viola Meacci
Condividi:
Massimiliano Allegri Atalanta Juventus conferenza stampa Serie A 2022-2023
Tempo di lettura: 3 minuti

ALLEGRI CONFERENZA ATALANTA JUVENTUS - Queste le parole di Massimiliano Allegri rilasciate in conferenza stampa e nell’intervista ai microfoni di DAZN, Sky Sport e a JuventusTv al termine della sfida di Serie A tra Atalanta e Juventus.

Atalanta Juventus, conferenza stampa e interviste di Allegri

A parte che mi ricordo che una volta abbiamo vinto 2-0 e avevi fatto gol tu (rivolto a Barzagli, ndr). Ero fiducioso anche per quello, anche se si giocava alle 3 e non alle 12:30, faceste gol tu e Lemina. Oggi siamo partiti bene, poi quando abbiamo cominciato a rallentare la palla e a giocare in verticale con l'uomo di spalle, che si girava, abbiamo perso un po' di palloni e lorohanno trovato fiducia, si sono alzati e ci hanno dato più pressione.

Invece di smontare la loro pressione sui terzini, che lasciavano sempre Alex Sandro libero e Cuadrado dalla parte opposta... lo abbiamo fatto bene all'inizio e bene nel secondo tempo. Poi abbiamo difeso bene come squadra, anche perchè hanno lavorato molto bene sia Di Maria che Milik in fase di non possesso, come oocupazione del campo. C'era poca distanza tra i vari reparti. E hanno fatto bene anche Dusan e Chiesa che in quel momento sono entrati, si sono abbassati insieme alla squadra per avere campo per le ripartenze.

Poi Daniele Rugani ha fatto una partita veramente ottima, è un giocatore che quando lo chiami si fa trovare pronto e soprattutto come difensore sia uno dei pochi che è talmente veloce di piede che difficilmente l'avversario riesce a tirare in porta".

SEGUI ATALANTALIVE.IT SU FACEBOOK

Corsa Champions League

"No, manca ancora tanto, vincere qui non è semplice perchè l'attaccante è forte, giocano, ti danno pressione, creano, portano tanti giocatori sopra la linea della palla, ma lo sapevamo. Sono sempre partite di sodfferenza qui, abbiamo dormito sul fallo laterale. Mancano ancora tanti punti, perchè sicuramente la vittoria di Inter e Milan ha alzato la quota Champions. Poi noi abbiamo il vantaggio degli scontri diretti sia con la Lazio che con l'Inter. Purtroppo col Milan abbiamo da giocarcela e abbiamo lo scontro diretto momentaneamente contro".

Su Pogba

"Oggi stava meglio, ha fatto più minutaggio, è normale che debba ancora crescere, è importante che da qui alla fine del campionato cresca il minutaggio. I cambi oggi hanno deciso, iniziano a stare un po' tutti bene".

La scelta di Iling titolare

"Durante la settimana, dopo mercoledì, perchè comunque loro essendo una squadra che giocano uomo a uomo, rispetto a Kostic ha caratteristiche diverse, lui è più uno che salta l'uomo, che attacca meglio la profondità rispetto a Kostic, Filip ha più bisogno della palla nei piedi per crossare, viene dentro il campo, gioca fuori dal campo. quindi dopo la partita di mercoledì ho pensato a lui, che potesse essere la sua partita".

I cori nei confronti di Vlahovic

“Purtroppo continuano questi cori, bisogna combatterli. Io credo che bisogna ignorare e quando li fanno chi di dovere prenderà gli giusti provvedimenti. Mi sono raccomandato di avere un comportamento corretto perché rischiamo di perdere uomini senza senso. Per lui ha un peso importante questo gol, è arrivato alla Juventus con una carica di responsabilità troppo alta; ora è sereno.

Purtroppo questi fatti che capitano, che siano neri, bianchi, gialli, sono considerazioni che vanno dibattute. Noi dobbiamo far finta di niente, chi di dovere prenderà la decisione. Solo ignorando le cose si può zittire tutti".

La forza della difesa

“I difensori devono averlo. E’ questione di attenzione, di mettersi bene per l’anticipo. In questo bisogno migliorare, la differenza la fanno le letture, quelle situazioni in cui un difensore deve decidere cosa fare”.

Su Rugani

"È stato nella Juventus per tanti anni ed è un giocatore importante perché difensivamente è uno degli italiani più forti. Tra gli italiani è il miglior difendente".

La sfida di Europa League con il Siviglia

"È il modo migliore. Dobbiamo riposarci e pensare a questa meravigliosa semifinale di Europa League sperando che mi regalino il viaggio a Budapest".

SEGUI ATALANTALIVE.IT ANCHE SU INSTAGRAM

Tags:
Logo facebookLogo InstagramLogo X Twitter
© Copyright - Atalantalive.it
Testata giornalistica in attesa di registrazione presso il Tribunale di Roma
chevron-down