Ugolini, ex Shakthar: "Da noi si preferiva Kovalenko. Ora Malinovskyi è più affermato a livello internazionale"

15 Luglio 2020
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: < 1 minuto

MALINOVSKYI UGOLINI PREPARATORE SHAKHTAR INTERVISTA - Queste le parole di Massimo Ugolini, ex preparatore atletico nel team di Mircea Lucescu allo Shakhtar Donetsk, intervistato da Tmw Radio, su Ruslan Malinovskyi.

Atalanta, l'intervista a Massimo Ugolini su Ruslan Malinovskyi

Ruslan Malinovskyi venne due volte in ritiro con lo Shakhtar, ma in entrambe le occasioni era malato. Ora è affermato in Europa, a livello internazionale. Ruslan e altri erano reduci dalla finale di Youth League, ma lui ebbe una volta la febbre e l’altra un problema muscolare. La sua sfortuna è che poi c’era anche Kovalenko, più giovane, che piaceva di più. Nel 2014/15 da prestito allo Zorya ci fece perdere il campionato con una botta da fuori, il suo marchio di fabbrica. Era difficile già allora da inquadrare come ruolo. L’Atalanta penso l’avesse preso come mediano per poi spostarlo più avanti, lui ha questo tiro di sinistro molto preciso e potente dalla distanza. Fernandinho (ora al Manchester City, ndr) mi disse che per lui il più bravo tra Kovalenko e Malinovskyi era proprio Ruslan. Dal punto di vista internazionale è il più affermato”.

© Copyright - Atalantalive.it - Testata giornalistica in attesa di registrazione presso il Tribunale di Roma
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram