atalantalive-antonio-percassi-gian-piero-gasperini-atalanta
LaPresse

ATALANTA ANTONIO PERCASSI – Da oggi l’Atalanta può chiamare il suo presidente e co-proprietario Antonio Percassi anche dottore. Sì perché l’Università IULM di Milano gli ha conferito la laurea honoris causa in Marketing, consumi e comunicazione. Si tratta di un riconoscimento conferito a Percassi per onorare la sua carriere di imprenditore. Alla cerimonia erano presenti la famiglia del Presidente, del Direttore Generale Umberto Marino, del Direttore Operativo Roberto Spagnolo e dell’allenatore Gian Piero Gasperini. Proprio rivolto al tecnico nerazzurro Antonio Percassi, raccontano la sua storia, ha rivolto una battuta riguardo alle sue doti calcistiche: 

“Se fossi stato calciatore con Gasperini sarei sicuramente migliorato tantissimo”

Durante il suo discorso di ringraziamento però ha fatto riferimento più volte anche all’Atalanta di cui ha raccontato obiettivi e la nuova direzione che prenderà adesso con la nuova proprietà e gli innesti nello staff. 

LEGGI ANCHE —> Leipzig-Atalanta, disponibili i biglietti per il settore ospiti

Antonio Percassi sugli obiettivi dell’Atalanta

“Il mio motto non cambia, pensiamo prima a salvarci, teniamo sempre i piedi per terra. Quarto posto per l’Atalanta? È tutto da giocare, ci sono squadre forti. Ma purtroppo abbiamo subito degli errori madornali, speriamo non accada più, abbiamo perso diversi punti a causa di questi errori”

Collaborazione con Pagliuca e Congleton

“I nuovi investitori americani sono una potenza e conoscono molto bene il mondo dello sport. Speriamo di poter migliorare col loro arrivo. Il nuovo manager gallese Congerton? Ha un’impostazione diversa dalla nostra, l’Atalanta d’ora in poi investirà molto sugli uomini che ci fanno fare un salto di qualità”.

Rispondi